Il commercio di carbone torna a salire nel 2017 di Celestina Dominelli.

La spinta principale arriva dal sud-est asiatico che ha fame di energia ed è alla ricercadi fonti a buon mercato. Così, il commercio di carbone ha ripreso a correre dopo il rallentamento dello scorso anno c continua a farla da padrone,con una quota del 40%,nella produzione di energia elettrica «È stato un anno eccezionalmente positivo per il carbone e anche i primi due mesi del 2018 sono andati bene grazie alle importazioni record di Cina, Francia, Spagna, Corea del Sud, Taiwan e Turchia», spiega al Sole 24 Ore il presidente di Assocarboni, Andrea Clavarino, che oggi, al consueto appuntamento annuale, dedicato al tema “Strategia energetica nazionale: nuovi assetti per il sistema elettrico italiano”, fornirà un’istantanea aggiornata del settore.

Leggi tutto clicca.